ROMEO&GIULIETTA HALF MARATHON: EPIS 1h10’55”

N.d.r.: a Verona presenti alcuni atleti in maglia AVIS Taglio di Po e pure con buoni tempi. Il migliore dei nostri è Martino Marzari, con 1h 20’,28”, 24° tra gli SM40, seguito da Gianluca Bulgarelli (1h 21’,44”) e subito dopo da Fabio Sarto (1h 21’,52”) al 16° posto tra gli SM45. Ancora bene Milco Mancin (1h 33’,09”), Gianluca Roncon (1h 35’,52”) e Carlo Alberto Rigoni (1h 39’,55”).

A Verona argento per la veneziana dei Carabinieri, successo keniano al maschile

Giovanna Epis – PHOTOTODAY

Ufficio stampa Evento – (11 febbraio) – Argento al traguardo con la seconda prestazione in carriera. Alla Zero Wind Romeo&Giulietta Run Half Marathon è una domenica positiva per Giovanna Epis, al debutto stagionale nella mezza con il tempo di 1h10’55”, a quaranta secondi dal personale di 1h10’15” del 2022: “Sono tornata una settimana fa dal Kenya – racconta la veneziana dei Carabinieri – oggi mi sentivo benissimo alla partenza ma a metà gara ho avuto qualche problema respiratorio, probabilmente proprio a causa del rientro dalla preparazione in altura. Adesso ho tre settimane per completare la preparazione per la mia avventura giapponese alla maratona di Nagoya del 10 marzo. Voglio ringraziare tutto il mio staff per il lavoro che stiamo facendo insieme, da qui inizia la mia strada verso le Olimpiadi, andrò a Parigi con tanto cuore, oltre che con le gambe”.
A vincere la mezza maratona veronese è la keniana Vivian Kosgei in 1h09’18”, terzo gradino del podio per la 18enne Nausica Barberini Magnani (Asd Francesco Francia) in 1h17’48”. Successo keniano anche al maschile con Wisley Kipkemoi Yego (1h01’15”), secondo il connazionale Enos Kales (1h02’31”), terzo l’etiope Bute Gemechu (1h02’45”). Quarto posto per Daniele D’Onofrio (Fiamme Oro) in 1h03’13”.
Ad accogliere i vincitori e i circa 7000 partecipanti anche il sindaco Damiano Tommasi: “Verona è una città sportiva, siamo infatti eredi di una grande tradizione di numerose discipline. La nostra attenzione è massima, anche in considerazione dell’importante ruolo collante che lo sport ha a livello sociale”. “Organizzare questo evento è sempre una grandissima sfida e per vincerla è necessaria la collaborazione di partner, istituzioni e degli oltre 500 volontari che lavorano sempre con passione e con un caldo sorriso. Oggi raccogliamo i frutti del grande impegno ed è il momento di ringraziarli tutti”, le parole di Stefano Stanzial, direttore generale Gaac 2007 Veronamarathon, che ha dato appuntamento al 17 novembre per la Eurospin Verona Run Marathon.

CLASSIFICHE

Potrebbero interessarti anche...