ASSINDUSTRIA SPORT È D’ORO CON TARÈ E LA 4X100. FANTINI ARGENTO NEL TRIPLO

Quattro medaglie gialloblù ai Campionati Italiani Allievi di atletica a Rieti. Splendida doppietta per Bergamo, prima nel peso e seconda nel disco. Staffettiste sul gradino più alto del podio col record veneto under 18. Chiara Fantin è d’argento nel salto triplo

Comunicato stampa – (11.07.2021) Vederle alzare al cielo la bandiera italiana è davvero emozionante. Sono le splendide ragazze “da medaglia” di Assindustria Sport, capaci di vincere due ori e due argenti ai Campionati Italiani Allievi di atletica leggera di Rieti. Protagonista indiscussa Taré Miriam Bergamo, che torna dallo Stadio Guidobaldi con la vittoria nel getto del peso e il secondo posto nel lancio del disco, ma in copertina finiscono anche le staffettiste della 4×100, talmente veloci da salire sul gradino più alto del podio col nuovo primato veneto di categoria, e Chiara Fantin, all’argento nel salto triplo. Tutte atlete della “cantera” gialloblù, che non smette di sfornare talenti.

«Sono fuori di me dalla gioia perché non avrei mai pensato di impormi nel peso, specialità in cui partivo dalla quinta misura di accredito. È stato pazzesco, un’emozione grandissima», le parole di Tarè, lanciatrice di Rovigo, che studia al liceo scientifico-sportivo Paleocapa. Già doppio oro nel disco da cadetta, a Rieti è stata capace di allungare di quasi un metro il suo personale (ora portato a 14.98) per la felicità dei suoi allenatori Renzo Roverato e Lidia Rognini, che la seguono a Padova. «È chiaro che poi avrei sperato nel secondo oro, anche perché ero in testa fino al quinto lancio e sono stata superata solo all’ultimo turno, ma va bene così», ha poi aggiunto dopo la seconda gara, che l’ha vista scagliare il disco a 43.59 metri.

Assindustria Sport festeggia inoltre l’oro della 4×100 femminile. La staffetta veloce gialloblù vola in 47”05, potendo schierare due finaliste dei 100 metri come Laura Franceschi (quarta in 12”03, ad appena 4 centesimi dal bronzo) e Arianna Bacelle (sesta in 12”30), a cui si sommano una finalista dei 100hs come Martina Agostini (quinta in 14”29, suo nuovo primato personale) e la sorella gemella Stella. Il tempo realizzato a Rieti migliora anche il record regionale veneto under 18, che già apparteneva allo stesso quartetto (47”24, siglato dalle stesse atlete a maggio a Vicenza).

Ma c’è un’altra medaglia da aggiungere al conto, quella di Chiara Fantin, a sua volta capace di migliorarsi nettamente, tanto da portare il suo primato nel salto triplo da 11.90 metri a 12.30, misura che le ha regalato la medaglia d’argento e le ha consentito di ribaltare le gerarchie di una gara che la vedeva partire dalla sesta misura d’iscrizione. In tutto sono stati 9 i finalisti gialloblù in questa strepitosa edizione dei Tricolori under 18, a impreziosire un weekend in cui altri tre atleti (Fabrizio Ceglie, Rebecca Pavan e Veronica Zanon) hanno indossato la maglia azzurra ai Campionati Europei Under 23 di Tallinn, in Estonia.

Ecco i risultati degli atleti di Assindustria Sport a Rieti.
ALLIEVI. 110hs: Filippo Rodeghiero DNS; asta: 8. Lorenzo Schiavon 4.10; lungo: 10. Fada Esekheigbe 6.66 (+2.0); triplo: 21. Mattia Zenere 13.11 (+0.3).
ALLIEVE. 100: 4. Laura Franceschi 12”03 (-0.1, 12”01 in batt., +0.7), 6. Arianna Bacelle 12”30 (-0.1, 12”15 in batt., +1.3), 31. Stella Agostini 12”53 (+0.6); 100hs: 5. Martina Agostini 14”29 (+0.7); 400hs: 50. Anita Lorenzetto 1’10”07; lungo: 7. Laura Franceschi 5.60 (+0.9), 15. Chiara Fantin 5.43 (+1.4), 18. Stella Agostini 5.37 (-1.2); triplo: 2. Chiara Fantin 12.30 (+1.8); peso: 1. Taré Miriam Bergamo 14.98; disco: 2. Taré Miriam Bergamo 43.59; martello: 9. Keren Mbongo 47.78; 4×100: 1. Arianna Bacelle, Stella Agostini, Martina Agostini, Laura Franceschi 47”05.

Nelle foto (Fidal) Tarè Bergamo e le staffettiste di Assindustria Sport con la bandiera tricolore, Chiara Fantin in pedana

Visita www.assindustriasport.it
Per informazioni: Ufficio Stampa Assindustria Sport tel. 049 5002500

Potrebbero interessarti anche...