SOCIETARI ASSOLUTI, VALLORTIGARA TORNA IN ALTO: 1.90

A Vicenza, nella giornata inaugurale della seconda prova regionale della massima rassegna di club, l’altista azzurra eguaglia il primato stagionale, riscattando l’opaca prova offerta due giorni nel freddo di Stoccolma in Diamond League. Chiara Rosa a 16.65 nel peso

icenza, 1 giugno 2019 – Dopo il freddo di Stoccolma, il caldo di Vicenza. Ed Elena Vallortigara torna a volare. L’altista vicentina è la stella della giornata inaugurale della seconda fase veneta dei campionati italiani assoluti di società, e non tradisce le attese. Entra in gara già a 1.66, poi non commette errori sino a 1.86. Mostra qualche incertezza a 1.90, misura superata solo al terzo tentativo. E la sua gara finisce a 1.92. Elena ritrova certezze che parevano smarrite solo due giorni fa a Stoccolma, in Diamond League, dove l’atleta dei Carabinieri (oggi in gara con la maglia dell’Assindustria Sport Padova) non aveva fatto meglio di 1.78 in una serata condizionata dal gran freddo. Vallortigara eguaglia dunque il primato stagionale, bissando la misura già ottenuta a Siena nel debutto del 25 aprile. Nell’occasione, Elena ha anche ricevuto il premio di Atleta veneta dell’anno 2018 che non aveva potuto ritirare, a fine marzo, nella Festa regionale di Borgoricco. Al suo fianco, sul podio, anche la junior Rebecca Pavan (G.A. Coin), 18 anni ieri, salita a 1.77, terza misura della carriera e primato stagionale, e l’allieva d’origine romena Rebecca Mihalescul (Fondazione Bentegodi), brava ad aggiungere un centimetro al personale (1.73). Il pomeriggio vicentino si è aperto con il successo della junior Alice Muraro (Atl. Vicentina) nei 100 ostacoli: sei giorni dopo il 13”83 di Ravenna, il suo 14”09 (-1.1) vale il secondo tempo della carriera. Matteo Bonora (Team Treviso) si è aggiudicato i 110 ostacoli con il primato stagionale (14”70, -0.5). Segnali positivi anche dall’ex azzurrino Michele Rancan. Lo sprinter berico si conferma in crescita (dopo il 21”10 ventoso ottenuto a Rieti nei 200) e vince i 100 in 10”78 (vento nullo), limando 5 centesimi ad un record personale risalente al 2015. Alle sue spalle, miglior prestazione di sempre anche per lo junior Abdoullatif Compaore (Assindustria Sport Padova), sprinter originario del Burkina Faso, che, con 10”86 (+0.4), lima un centesimo al proprio record. Alessandro Franceschini (Atl. Biotekna Marcon) vince un bel 400 in 48”37, precedendo lo junior di casa, Pietro Marangon (48”92). Il campione italiano Leonardo Feletto (Atl. Mogliano) domina i 3000 siepi in 9’13”37. Un’altra tricolore, Chiara Rosa (Lib. Sanp), raccoglie applausi nel peso (16.65). Curiosità dal lancio del disco: a 51 anni, e a cinque stagioni dall’ultima gara, si è rivisto in pedana l’ex azzurro Diego Fortuna. L’ex carabiniere, ora in forza all’Atletica Vicentina, ha lanciato a 46.92, misura che gli è valso il secondo posto alle spalle di Emanuele Cavaliere (G.A. Coin), di 24 anni più giovane (47.70). Domani, nella seconda giornata della rassegna vicentina, applaudirà la promettente figlia Diletta, impegnata sulla stessa pedana.

RISULTATI (IN AGGIORNAMENTO). UOMINI. 100 (0.0): 1. Michele Rancan (Atl. Vicentina) 10”78, 2. Abdoullatif Compaore (Assindustria Sport Padova) 10”86 (+0.4). 400: 1. Alessandro Franceschini (Atl. Biotekna Marcon) 48”37, 2. Pietro Marangon (Atl. Vicentina) 48”92, 3. Jacopo Lahbi (Atl. Mogliano) 49”29. 3000 siepi: 1. Leonardo Feletto (Atl. Mogliano) 9’13”37, 2. Stefano Ghenda (Trevisatletica) 9’26”46. 110 ostacoli (-0.5): 1. Matteo Bonora (Team Treviso) 14”70, 2. Massimo Avitabile (Atl. Vicentina) 15”19 (0.0). Triplo: 1. Riccardo Appoloni (Expandia Atl. Insieme Verona) 15.19 (+0.1), 2. Francesco Battistello (Atl. Vicentina) 14.99 (+0.2). Disco: 1. Emanuele Cavaliere (G.A. Coin) 47.70, 2. Diego Fortuna (Atl. Vicentina) 46.92. 4×100: 1. Atl. Vicentina (Schiavetto, Cappellari, Quarshie, Guene) 42”19. DONNE. 100 (-0.6): 1. Moillet Kouakou (Atl. Vicentina) 12”09, 2. Carol Zangobbo (Assindustria Sport Padova) 12”17, 3. Alice Muraro (Atl. Vicentina) 12”23 (+0.3). 400: 1. Alice Giuliana Gaspa (Trevisatletica) 59”43. 3000 siepi: 1. Agnese Carcano (Atl. Verona Asd Pindemonte) 12’01”43. 100 ostacoli (-1.1): 1. Alice Muraro (Atl. Vicentina) 14”09, 2. Veronica Zanon (Assindustria Sport Padova) 14”85 (0.0). Peso: 1. Chiara Rosa (Lib. Sanp) 16.65. Martello: 1. Greta Zin (Assindustria Sport Padova) 52.47, 2. Emily Conte (Corpolibero Athletics Team) 49.92. Alto: 1. Elena Vallortigara (Assindustria Sport Padova) 1.90, 2. Rebecca Pavan (G.A. Coin) 1.77, 3. Rebecca Mihalescul (Fondazione Bentegodi) 1.73. 4×100: 1. Trevisatletica (Ettari Cohn, Lorenzon, Barbiero, Secco) 49”17.

RISULTATI

FIDAL – COMITATO REGIONALE VENETO
Ufficio Stampa
Mauro Ferraro
T. 338 2103931
E-mail: stampa@fidalveneto.it
Facebook: www.facebook.com/FidalVeneto
Twitter: @FidalVeneto

Potrebbero interessarti anche...