BEDIN E TESSARO DOMINANO LA PIOGGIA ALLA “CORRI NEL DELTA”

Michele Veronese, Porto Tolle (Ro), domenica 3 settembre

LE CLASSIFICHE

 TUTTE LE FOTO DELLA GARA

Un anno dopo la “Corri nel Delta”, disputata a Porto Tolle, sembra un’altra gara: 365 giorni fa, il caldo e l’umidità oltre i limiti avevano messo alle corde molti atleti, quest’anno pioggia e freddo hanno creato problemi opposti, con qualche atleta alle prese con fastidi muscolari. Mentre in testa, quel Michele Bedin che vedemmo arrivare al bronzo con il sostegno dei “compagni di fuga” di allora, Slimani e Marchetta, domenica si è aggiudicato la gara tagliando il traguardo a braccia alzate e sorridente. Ritrovo allo Stadio “Umberto Cavallari”, dove e posta tutta la logistica della gara: tanto lavoro per il gruppo podistico “Nano Laurenti”, che organizza la manifestazione con la collaborazione dell’amministrazione comunale e della Pro Loco di Porto Tolle, per tentare di ridurre i disagi del maltempo. La pioggia arriva, violenta, a scrosci: parte la mini podistica, per fortuna in pista, con i 400 metri per i più piccoli seguiti dai 1200 metri per i più grandi. A ruota la competitiva di 10,2: visto il maltempo non sono proprio da buttare i 157 partenti mentre solo pochi coraggiosi sono al via della camminata non competitiva di 5 km. La 14ª edizione della gara, valida come 6ª tappa del circuito “Adriatic LNG”, vede entrare per primo in pista l’alfiere della Salcus, Michele Bedin, che va a vincere con il buon tempo di 35 minuti netti: dietro di lui mantiene le promesse di una grande gara, il monselicense Federico Valandro (35’,35”) che, abbastanza a sorpresa, si aggiudica il secondo posto, mentre la terza piazza è di Marco Piasentini, sempre per la Salcus, che nel finale in pista stacca Giuseppe Barbirolo (Piombino Dese) ed il nostro Davide Corritore con i quali aveva corso tutta la gara. Sesto posto per il beniamino di casa, anche lui in maglia AVIS, Federico Pozzato. Arriva finalmente in vetta del circuito rosa la vicentina Gloria Tessaro, vera mattatrice dell’Adriatic con i suoi 5 successi in 6 gare: strepitosa la prova della Tessaro, 9ª assoluta in 37’,32”, con una vittoria che vale anche la leadership. Alle sue spalle le romagnole Anan Nanu (Gabbi Bologna, 38’,38”) e Nadya Chubak (Lughesina, 39’,16”) che la seguono anche nella classifica del circuito: per i nostri colori, dietro il quarto posto di Suellen Roccati (Salcus), Nicol Poncina e Stefania Panfilio arrivano quinta e sesta, con la Poncina arrivata di corsa da Porto Viro per un allenamento ….. Nei veterani dai 50 ai 59 anni ennesima vittoria per Sandro Verlich davanti a Renato Crepaldi (Podisti Adria): nei super veterani, oltre i 60 anni, successo del padovano Antonello Satta a precedere i due polesani Maurizio Marchetti (AVIS Taglio di Po) e Lorenzo Andreose (Salcus). Tra i gruppo netto dominio del nostro club, davanti ai Podisti Adria e alla Salcus di S. Maria Maddalena. Veloci le premiazioni presentate da Salvatore Binatti, che ha ben raccontato dai microfoni tutta la gara: presenti il sindaco di Porto Tolle, Claudio Bellan, il vice sindaco Mirko Mancin e l’assessore allo sport, Wilfrido Siviero. Premi speciali a Gloria Tessaro, che ha vinto il trofeo “Fair play” offerto dal Panathlon Club di Adria, e al presidente del “Nano Laurenti”, Giorgio Bellan, omaggiato dai propri atleti per il gran lavoro che svolge a favore del podismo locale. Domenica prossima appuntamento a Crespino, con la “Podistica Fetonte”

Potrebbero interessarti anche...