INTEGRAZIONE E RIEDUCAZIONE ALIMENTARE NELLO SPORTIVO

Porto Viro (Ro), 18 maggio 2017

Dietro ad ogni atleta e ad ogni sportivo in generale c’è un retroscena fatto di sacrifici, allenamenti, nutrizione e integrazione. L’integrazione e l’alimentazione sono infatti essenziali e oggigiorno non è più necessario portare con se caschi di banane o filoni di pane nelle tasche delle tute e maglie sportive….
Al centro di tutto ci sta l’intestino che con i suoi miliardi di batteri ci fornisce le sostanze necessarie e disponibili durante una gara o un allenamento. Si potrebbe dire che buona parte del gioco lo fa proprio l ‘intestino e che avere un intestino forte è avere una marcia in più. Quindi cominciamo a prendercene cura e ad allenarlo abituandolo anche a mangiare mentre si pratica sport.
Esistono vari prodotti che ci possono aiutare nelle varie fasi si una preparazione atletica: i prodotti da usare prima,durante e dopo. Nella fase prima è stato visto che di fatto una delle sostanze che di sicuro può migliorare la prestazione è la caffeina e infatti la si trova in molti prodotti utili nel “pre” che vanno assunti nella mezz’ora prima della gara o magari durante il tragitto che ci porta al luogo della competizione.
Prima della gara inoltre i prodotti usati di solito contengono arginina, ginseng o guaranà . L’arginina stimola la vasodilatazione stimolando la produzione di ossido nitrico e garantisce un efficace effetto tonico prima della performance sportiva. Ginseng e guararnà permettono un incremento dell’energia e della carica che bisogna avere prima di una performance sportiva.
In alcuni casi prima dell’ attivita aerobica può anche essere utile assumere degli aminoacidi allo scopo di fornire al fisico i “mattoncini” necessari per la riparazione e ricostruzione dei propri muscoli.

Durante la gara ciò che non deve mai mancare è l idratazione. L acqua deve essere la compagna di ogni sport perchè permette di mantenere la concentrazione, permette di non affaticare troppo i reni e di mantenere ossigenati tutti i tessuti. Anche se si consumano gel a base di carboidrati sarebbe ideale accompagnarli con dell ‘ acqua cosi da ridurre l’effetto sete che potrebbero creare. I gel o le barrette che si usano durante lo sport sono per lo più a base di carboidrati e devono fornire gli zuccheri necessari a sostenere lo sforzo. Durante lo sport si usano inoltre tutti quei prodotti a base di carboidrati e maltodestrine,che sono una forma di energia ad assorbimento veloce e rilascio graduale. si usano anche i prodotti salini studiati per una completa reintegrazione dei liquidi e dei sali persi durante e dopo lo sforzo fisico con la sudorazione, in particolare sodio, magnesio e potassio; prevenendo, tra l’altro, l’insorgenza dei crampi muscolari.

Dopo l attività come supporto pro-recupero per chi pratica sport ed attività fisica intensa si possono usare integratori formulati con una miscela di maltodestrine, carboidrati complessi ad elevata biodisponibilità che supportano il recupero del glicogeno muscolare perso con l’attività fisica: l’assunzione di questi zuccheri, infatti, riduce fortemente il danno da processi ossidativi.

Nell’integrazione dello sportivo non dovrebbero mai mancare quelle sostanze che aiutano a riparare i danni dell infiammazione e dello stress ossidativo quali gli omega tre che fanno bene al cuore, al cervello e in generale a tutto l organismo e la buona vitamina c che è uno degli antiossidanti di prima scelta.

Potrebbero interessarti anche...