ADRIA RUN, I PODISTI PIU’ FORTI DI NEBBIA E GELO

Michele Veronese, Adria (Ro) 8 dicembre

IL BEL SERVIZIO FOTOGRAFICO DI DARIO SICCHIERO

TUTTE LE FOTO DI EMANUELE CAVALLARI

Nebbia e tanto freddo, con temperature vicine allo zero, per l’edizione 2016 della “Adria Run”, giunta alla sesta edizione, anche se è radicata da tempo la tradizione podistica della corsa adriese dell’Immacolata che, fin dalla nascita, ha sempre donato fondi per beneficenza. Si parte in piazza Cavour, di fronte al Teatro Comunale, luogo diventato, da alcuni anni, la base logistica delle numerose corse allestite durante la stagione, dal gruppo Podisti Adria in collaborazione con l’amministrazione comunale. Percorso di 8 km per chi corre, 3 km per i ragazzi ed i meno preparati, tutti rigorosamente non competitivi ma uniti nella raccolta fondi da destinare al Fondo di Solidarietà comunale istituto per portare aiuto a persone o situazioni familiari particolarmente difficili. Proprio per il meteo non proprio benevolo, resta distante il record di presenze, ma il numero di partecipati, circa 250, e decisamente buono: sempre bello vedere dei “super veterani” come l’adriese Marino Silvestrin, più volte campione mondiale di retro running, correre assieme ai tanti ragazzi del G.s. Baricetta. Prima del via l’ottimo speaker, Mario Brusco, chiama il minuto di silenzio per lo scomparso Nico Frizzarin, cui la manifestazione dedica un Memorial da 15 anni: lo start lo da, come di consueto, il sindaco Massimo Barbujani, che poi deve rinunciare alla corsa, causa infortunio, ma il suo posto in gara è preso dal vice sindaco e assessore allo sport, Federico Simoni. Per quanto riguarda la corsa, pur non essendoci nessuna premiazione, il primo posto va al padovano della Salcus, Flaviano Codogno in 26’, 50”, davanti all’adriese Paolo Lodo e all’altro portacolori della Salcus, Giuseppe Dell’Aera. Nessun effetto Brexit sulla “Adria Run” visto che la corsa rosa ha visto la scozzese Hannah Holmes passare per prima il traguardo precedendo la nostra Sandra Tiozzo e Sara Brusaferro di Sant’Apollinare. I gruppi più numerosi sono stati AVIS Taglio di Po, Salcus S. Maria Maddalena e ASD. Baricetta: sempre buona l’organizzazione complessiva della manifestazione con i Podisti Adria e l’amministrazione comunale che si sono avvalsi della collaborazione di molte associazioni locali.

Potrebbero interessarti anche...