LA FESTA DEL PODISMO PER PAOLO FANTINATO

PRONTE TUTTE LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE

Il centro di Rovigo invaso da podisti e camminatori a ricordo del grande dirigente scomparso. Il circuito dei campioni vinto dal bronzo olimpico Iguider, tra le donne trionfa la Eapan

LE CLASSIFICHE COMPLETE

1img_8084Si è ricordato nel modo migliore, ieri pomeriggio, Paolo Fantinato, il grande dirigente e allenatore di atletica leggera scomparso un anno fa, con una grande manifestazione podistica disputata proprio nel cuore di Rovigo. Il primo “Memorial” a lui intitolato, ha visto tutta la logistica della manifestazione in piazza Vittorio Emanuele: si parte con i più piccoli, in buon numero, che corrono per circa 1 km. Il pomeriggio di gare prosegue con la gara per Amatori e Master e la camminata non competitiva di 5 km, valevole come prova “jolly” del circuito “Adriatic LNG”: è profeta in patria, almeno per questa volta, Luca Favaro che va a trionfare nel settore maschile davanti al giovane veronese Luca Menegatti, e all’altra promessa rodigina, Riccardo Tosi. Nel settore femminile tutte le big sono nella gara ad invito, per cui la gara rosa è molto incerta con le prime tre che arrivano tutte ravvicinate: vince Anna Stellin precedendo Lucia Terlizzi (AVIS Taglio di Po) e la bolognese Silvia Montebugnoli. Poi le gare ad invito che hanno reso unica, per il nostro territorio, questa gara, con tanti campioni di livello mondiale portaati a Rovigo grazie all’impegno dei grandi 3img_7733amici di Fantinato, Saaid El Bouhali e Giorgo Ferro, e dal patron del circuito, Maurizio Preti che ha pure portato uno speaker di gare internazionali quali Michele Marescalchi. Trenta uomini e venti donne a confrontarsi su un circuito cittadino di 1 chilometro: tre giri per la gara rosa che precede quella maschile sui cinque chilometri. Veramente numeroso il pubblico ad incitare questi big: tra le donne vince in 8’,53” la keniana Pauline Eapan, ma le hanno dato del filo da torcere due giovani italiane di cui sentiremo parlare, la modenese Francesca Bertoni, seconda in 9’,02” e la reggiana Barbara Bressi, terza in 9’,11”. Al 4img_8023quarto posto l’inossidabile Giovanna Ricotta che ha preceduto atlete di valore internazionale. La gara maschile ha un grande favorito, nel marocchino Abdelaati Iguider, bronzo nei 1500 metri alle Olimpiadi di Londra e ai Mondiali di Pechino, quinto sulla stessa distanza alle recenti Olimpiadi di Rio, con un primato di 12’,59” nei 5000. Iguider sembra nascondersi nei primi due giri, condotti a spron battuto da Diego Avon, poi quando, nel terzo giro, decide di cambiare marcia, per gli altri è notte fonda: il vantaggio si dilata ed Iguider va a trionfare nel tripudio generale in 13’24”. Alle sue spalle il forte keniano Henry Kibet (13’,44”) e l’altro magrebino Brahim Taleb (13’,47”) due volte finalista olimpico dei 3000 siepi. I primi italiani sono Riccardo Tammassia, e Diego Avon bravissimi ad animare le fasi iniziali della gara. Una gran bella festa del podismo con oltre 500 partecipanti in totale nelle varie 6img_7710gare; Paolo Fantinato ne sarebbe sicuramente andato fiero. E poi una festa alla quale ha partecipato il numeroso gruppo “Amici di Paolo” nella camminata, arrivando terzo nella classifica per club dietro ad AVIS Taglio di Po e Salcus, e la presenza di tante persone che hanno lavorato fianco a fianco con Fantinato, come l’ex presidente della Fidal Provino Piva:. Una corsa che è stata anche un bel gemellaggio festoso Italia – Marocco vista la presenza di tanti atleti magrebini e delle loro famiglie, a Rovigo per l’amicizia con El Bouhali, evento che ha richiamato a Rovigo, addirittura il vice ministro dello Sport del Marocco, la signora Samira Hemama, e  Hakima Benchrifa, presidente della federazione marocchina di atletica leggera. Sul palco per le premiazioni la moglie e la figlia di Fantinato e la dottoressa Lisa Roncon per Adriatic LNG, mentre è stato spettatore appassionato della gara il delegato del CONI Rovigo, Lucio Taschin.   Il circuito Adriatic LNG vedrà la conclusione nelle prossime due domenica: la prossima a Loreo con la “Camminata tra calli e riviere”, il 16 il gran finale a Cavarzere (Ve) con il “Memorial Gianpietro Banzato”.

Potrebbero interessarti anche...