DIEGO AVON E NADYA CHUBAK, TRIONFO SULL’ISOLA DI ALBARELLA

Michele Veronese, Albarella (Ro), 25 settembre

PRONTE TUTTE LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE

LE CLASSIFICHE COMPLETE DELLA GARA 

1-alba-gruppoDopo 16 anni la manifestazione podistica dell’Isola di Albarella non ha visto più disputarsi la mezza maratona che l’aveva caratterizzata fin dalla nascita: nonostante questo la 16ª “Podistica dell’Isola di Albarella”, corsa ieri mattina, ha retto molto bene il confronto con le passate edizioni. Infatti, se la gara agonistica di 10 km si è attestata sui 200 partecipanti, c’è stata la consueta invasione dei camminatori non competitivi e del nordci walking più di 800, oltre ad una bella gara giovanile. Proprio con i più piccoli ha inizio la mattinata di gare, baciata da un bel sole e con una temperatura gradevole: tra gli Esordienti vince Gabriele Lodo su Pietro Pasqualin e Gabriele Rizzi mentre nella rispettiva femminile si impone Gaia Trolese su Giulia Iodice e Ginevra Fabbri. Nella categoria Ragazze Elena Bonafè supera Diletta Nonnato. A ruota parte la gara competitiva di 10 km, con un bellissimo percorso tutto all’interno dell’Isola: alle spalle degli agonisti prendono il via anche i camminatori, ed è veramente un bel serpentone multicolore che entusiasma e si diverte. Conferma il suo ottimo stato di forma Diego Avon, vincitore domenica scorsa della mezza di Vicenza: per il portacolori della Spak 4 Padova un successo a braccia alzate in 31’,37”, davanti al marocchino della Salcus, 3-diego-avonAbderrazak Haoul (32’,11”) ed al bellunese Filippo Barizza (32’,16”). Molto bene, tra i primi dieci assoluti, la coppia dell’AVIS Taglio di Po con Davide Corritore sesto e Federico Pozzato ottavo, poi un bel nono posto per l’adriese dell’Intesa San Paolo, Paolo Lodo. Anche al femminile si pensava ad una lotta più serrata per il successo finale: invece l’italo ucraina Nadiya Chubak ha ben presto distanziato le rivali ed è andata a vincere in 38’,13” con un buon margine sulla veneziana Alessia Danieli (39’,31”) e alla portovirese Viviana Zago (39’,39”) che solo sette giorni fa aveva portato l’AVIS Taglio di Po al primo posto in una impegnativa mezza maratona in Toscana. Tra le assolute ancora bene Erica Cazzadore, della Salcus, che si piazza al quinto posto in 40’,24”. Gruppo tagliolese che domina nettamente le categorie veterani; tripletta nella B (50-59 anni) con il primo posto di Renzo Ranzato seguito dai compagni di squadra Marino Scarpa e Adriano Brusegan. Quasi banale dire il vincitore tra gli over 60, che è il rodigino Maurizio Marchetti: impressionante il divario per il “cannibale” che lascia a più di 4 minuti il piemontese Domenico Belcastro, secondo, ed il compagno dell’AVIS, Adriano Liviero, terzo. Il Trofeo “Luciano Zanella” per il 5-nadia-chubakprimo gruppo, a ricordo del grande “Prof” dell’atletica polesana, è stato consegnato dal figlio Andrea al Sport Insieme di Formigine: ben 114 i modenesi al via ad Albarella che hanno preceduto, sul podio, l’AVIS Taglio di Po ed un altro grosso gruppo proveniente da lontano, Il “Giordana Lombardi, Team 2000” di Torino. Premiazioni molto rapide che hanno visto la presenza di molte autorità tra i quali citiamo Rosasno Cantelli, l’assessore allo sport di Rosolina, Anna Frasson, Luisa Bassani per la Confindustria di Venezia e Rovigo e l’ex presidente della Provincia e ideatore della manifestazione, Federico Saccardin. Soddisfazione per il comitato organizzatore composto da tantissimi volontari guidati da Maurizio Preti e Giorgio Ferro che saranno impegnati anche sabato prossimo, nel centro di Rovigo, per l’allestimento del 1° “Memorial Paolo Fantinato”.

Potrebbero interessarti anche...