NUOVA PROROGA DELL’OBBLIGO PER LE SOCIETA’ SPORTIVE DI DOTARSI DEI DEFIBRILLATORI

defibrillatore-per-amicoNuova proroga del termine per uniformarsi alla “legge Balduzzi”, che obbliga le società sportive dilettantistiche a dotarsi di defibrillatori semiautomatici. Lo scorso inverno poco prima della scadenza del termine dell’1 gennaio 2016 si era deciso il rinvio al 19 luglio 2016 (in pratica l’estensione a 36 mesi di una precedente proroga). Ma anche ora si è scelto di prendere altro tempo e proprio martedì scorso il Ministero della Salute ha disposto il nuovo rinvio del termine ultimo per uniformarsi alla norma: si tratta del 30 novembre 2016.

Ci sono perciò altri quattro mesi abbondanti per provvedere alla dotazione del prezioso strumento salvavita e alla formazione del personale che potrebbe essere chiamato ad utilizzarlo. Leggendo il decreto firmato dal Ministro alla Salute Beatrice Lorenzin e dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri Claudio De Vincenti, si scopre infatti che “non sono state ancora completate, su tutto il territorio nazionale, le attività di formazione degli operatori del settore sportivo dilettantistico circa il corretto utilizzo dei defibrillatori semiautomatici”. E così anche il Polesine, che in gran parte sembrava pronto alla definitiva entrata in vigore della “Balduzzi”, deve ancora aspettare.

Potrebbero interessarti anche...