AGLA’ E RENSO VITTORIOSI AL “PARCO”

Michele Veronese, Stanghella (Pd) 11 giugno

TUTTE LE FOTO DI MAURO REMOTO

Renso e Ricotta le prime donneDoppio appuntamento nel fine settimana podistico per il calendario polesano: si è corso ai margini della nostra provincia con un grande presenza di atleti polesani. Si parte sabato sera da Stanghella, il paese della bassa padovana che ha festeggiato i quarant’anni della propria gara. La “Correre nel Parco” rimane sempre una “classicissima” del panorama podistico locale: da un paio d’anni la manifestazione è inserita nel circuito “Padova Corre”, purtroppo, però, abbandonando la mini podistica che attirava sempre molti ragazzi. Rimane inalterato il tracciato di 7,6 km, con due bellissimi passaggio nel Parco “Centanini”: poco più di 250 gli agonisti al via, un centinaio i non competitivi. La Agla e Bedin a condurre la garagara è tutta tra il marocchino Said Aglà, vincitore la settimana scorsa a Garofolo di Canaro, ed il portacolori della Salcus, Michele Bedin, leader del circuito “Adriatic LNG”. I due scavano ben presto un divario che il folto gruppo di inseguitori non riesce più a colmare e si giocano tutto allo sprint che gioca a favore del magrebino dell’Atletica Castenaso che vince in 24’,40”; un secondo solo meno di Bedin. La lotta per il terzo posto, che ha visto protagonisti anche i rodigini Riccardo Tosi e Luca Favaro, poi quinto e sesto, vede l’allungo nell’ultimo giro del parco di Matteo Penazzato (Atl. Riviera del Brenta, 25’,26”) che si aggiudica il bronzo. Tante le “big” presenti al via della gara femminile, che si presentava molto incerta ed equilibrata: pure qui una coppia al comando a caratterizzare la gara, anche se la vicentina Chiara Renso non ha aspettato lo sprint ed ha allungato ad un paio di km dal termine su Giovanna Ricotta: 27’,38” il tempo della Favaro conduce il gruppo degli inseguitoriRenso (Atl. Vicentina), 27’,55” quello della Ricotta (Asd. Active) mentre il terzo posto è dell’ex azzurra Silvia Sommaggio (28’,30”). Per i colori polesani ottimo tempi e buoni piazzamenti per Viviana Zago (AVIS Taglio di Po) ed Erica Cazzadore (Salcus) rispettivamente ottava e nona assolute. Tanti i piazzamenti a premio dei nostri atleti, oltre a quelli già segnalati tra gli assoluti: nella A (18-34 anni) maschile quinto Marco Zanella (Salcus), nella B (35-44 anni) quarto Michele Bombonati (Salcus), nella C (45-54 anni) settimo Aldo Penzo (AVIS Taglio di Po), nella D (55-64 anni) terza piazza per Lorenzo Andreose (Salcus) infine nella E (65 anni e oltre) arriva settimo Luciano Bellinello, ancora per la Salcus. Passando al settore rosa Francesca Dal Bosco (Salcus) ed Emily Tomasi (AVIS Taglio di Po) sono settima e nona nella BF (35-44 anni), Simonetta Siviero (Salcu) è settima nella CF (45-54 anni) mentre Carla Faggin porta al successo la società di S. Maria Maddalena tra le “over 55”. Per quanto riguarda il nostro gruppo, già detto della buona prestazione delle nostre donne, a premio Aldo, Andrea, Giampaolo e buona La Zago conduce sulla Cazzadoreprestazione di Marco Meloni, in ripresa dopo il lungo stop dell’anno scorso. Un po’ deluso dal piazzamento Patrissio mentre io, viste le mie (precarie) condizioni di forma, ho optato per la non competitiva: dopo un primo km tranquillo, sono andato a riprendere Alessio per, poi finire, assieme alla media di 4′,48″, lui piazzanodosi 11° tra gli “Over 65”. Raccolgo alcune lamentele dei partecipanti relative al premio di partecipazione (un sacchetto porta scarpe), tra l’altro identico tra competitiva e camminata, forse un po’ inadeguato per il prezzo pagato nella prova agonistica. Tra i gruppi la Salcus vince con 45 partecipanti davanti  Runners Padova e Assindustria Sport Padova.Per il resto rodata l’organizzazione, curata da Flaviano Lazzarin a coordinare la manifestazione in collaborazione con l’assessorato allo sport del Comune di Stanghella, la Polisportiva “Amici del Ciclismo e del Podismo” e dei Podisti Monselicensi

Potrebbero interessarti anche...