SPUNTA UNA ROSA A GAROFOLO

Michele Veronese, Garofolo di Canaro (Ro), 2 giugno

IL SERVIZIO FOTOGRAFICO  DI ROSSELLA GRANDI

LE CLASSIFICHE

Trionfa Rosa AlfieriPrima edizione per il trofeo podistico “Corriamo in riva al Po”, disputato nel tardo pomeriggio di giovedì a Garofolo di Canaro: in realtà non è stato un debutto per la manifestazione organizzata da Mario Brusco, lo “speaker del podismo”, grande appassionato ed esperto di corse su strade che negli anni scorsi ha allestito la gara, prima nel centro di Canaro, poi in località Paviole. Come al solito gli amici podisti hanno risposto alla grande all’invito di Brusco, tanto che si sono raggiunte le 450 presenze nelle varie gare. Il Sempre con il microfono in mano, Mario Bruscopomeriggio di gare è aperto dal susseguirsi delle varie partenze della mini corsa: prima la “baby” per i bambini fino ai 5 anni, poi l’affollato via delle categorie dei ragazzi fino ai 10 anni, infine la partenza dei più grandi fino a 17 anni. Da segnalare il successo nella categoria B di Gabriele Lodo (Confindustria Rovigo) davanti a Maicol Mozzato (AVIS Taglio di Po), come pure la vittoria di Matteo Tacconi (Podisti Pontecchio) nella C: al femminile secondo e quarto posto per le sorelle Elena e Lia Crepaldi (Podisti Adria) nella categoria F. A ruota parte la gara competitiva di circa 8,5 km, che si snoda quasi interamente lungo le strade arginali: per fortuna il clima non è quello torrido dell’anno scorso. Arriva il giorno del marocchino della Quadrilatero, Said Aglà, quasi sempre piazzato nelle altre gare, che riesce ad imporsi davanti al rodigino Riccardo Tosi e a Fabrizio Paro (Atl. San Biagio). Nel settore femminile netta la vittoria della reggiana Rosa Alfieri che supera Said Aglala capolista del circuito “Adriatic LNG” , Sonia Brombin (Turristi Montegrotto) e la vicentina Maurizia Cunico. Veramente molte le categorie a premio previste nella gara: nella I (18-30 anni) maschile vittoria per Marco Battocchio (Confindustria Rovigo) su Marco Piasentini, nella L (31-40 anni) primo e 4° assoluto Luca Favaro (S. Apollinare), terzo Michele Bombonati e quarto Stefano Coreggioli, entrambi della Salcus, nella M (41-50 anni) il primo dei polesani è Mirko Rulfini (Podisti Pontecchio) al quarto posto, nella N La premiazione dei Veterani(51-60 anni) podio tutto targato Salcus con la vittoria di Lorenzo Andreose sui compagni Stefano Bolognese e Riccardo Garbo, infine tra gli “over 61” successo netto per Ubaldo Zanetti (AVIS Taglio di Po) e quarto posto, sempre per l’AVIS, di Giuliano Ferro. Tre le graduatorie femminili: nella P (18-35 anni) secondo posto per Sonia Voltolin e terzo per Laura Galleran, tutte e due in maglia Salcus, nella Q (36-50 anni), la più numerosa vittoria e quarto posto assoluto per Erica Cazzadore (Salcus) mentre è sesta Sandra Tiozzo (AVIS Taglio di Po), mentre tra le veterane, dai 51 anni in poi, troviamo Daniele Zampieri (S. Le prime donne over 51Apollinare) al secondo posto ed Angela Caniatti (Podisti Adria) al quarto. Quasi una gara sociale per la Salcus di S. Maria Maddalena che domina nella graduatoria per i gruppi su Quadrilatero Ferrara e Liberi Podisti Pontecchio. Ottima la logistica della manifestazione come pure l’organizzazione complessiva curata da Brusco assieme al “C.S.I. Benvenuto Tisi” di Garofolo e all’amministrazione comunale di Canaro. Presente alle premiazioni Sergio Pavani, del circolo CSI di Garofolo.

Potrebbero interessarti anche...