ADRIATIC LNG, BEDIN E BROMBIN SI CONFERMANO AI VERTICI DEL CIRCUITO

BedinDopo la gara di domenica a Taglio di Po, il circuito “Adriatic LNG” si concede un periodo di pausa e tira le somme dopo tre tappe veramente interessanti. (LE CLASSIFICHE DOPO TRE TAPPE) L’affollato corsa tagliolese ha fatto seguito alle manifestazioni di Corbola e Porto Viro proponendo protagonisti di alto livello sia nel settore maschile che in quello femminile. Successo con record per il marocchino Omar Choukri, ma il padovano della Salcus, Michele Bedin, con il quinto posto ha visto rafforzata la sua leadership nel circuito. Immediatamente alle sue spalle, esattamente come nelle prime due tappe, il compagno di club, Angelo Marchetta, l’unico che può veramente insidiare Bedin. Il terzo posto rimane in casa AVIS Taglio di Po, ma Saaid El Bouhali, fermo dopo un giro a BrombinTaglio di Po, lascia il bronzo provvisorio al tenace Davide Corritore diviso, a sua volta, da pochi punti da Michele Bombonati, della Salcus. Conferme anche al femminile, con Sara Brombin al primo posto: se i successi della portacolori dei Turristi Montegrotto nelle prime due tappe sono state una bella sorpresa, la padovana si è difesa alla grande da tutte le “big” presenti a Taglio di Po, cogliendo un bel quarto posto che gli vale la conferma piena del primato nell’Adriatic. Dietro di lei sembra crescere ancora di condizione la reginetta dell’AVIS Taglio di Po, Viviana Zago, mentre l’ultimo gradino del podio è occupato da Cinzia Fogli (Atl. Delta). Quarto e quinto posto ancora per l’AVIS Taglio di Po, Angelo Marchettacon Lucia Terlizzi e Sandra Tiozzo, che conferma il club bassopolesano in crescita costante nel settore rosa. Da non scordare anche le categorie Master maschili: tra veterani (50-59) sembra essere l’anno del padovano Sandro Verlich, un grande del passato capace di correre ancora molto forte nell’anno dei 50. Lo seguono, pari merito, Stefano Bolognese della Salcus ed il chioggiotto Fabio Marangoni, ma la classifica alle spalle di Verlich è molto corta. Tra gli over 60, senza soluzione di Viviana Zagocontinuità i successi di Maurizio Marchetti: niente di nuovo anche al secondo posto, sempre appannaggio di Ubaldo Zanetti. Alle spalle della coppia d’oro in maglia rossa AVIS, tanti forti atleti da tutto il Veneto e dalla Romagna: terzo Silvano Rigoni da Malo (Vi), quarto il ferrarese Giuseppe De Santis, quinto il vicentino Claudio Carducci. Prossimo appuntamento con la quarta tappa del circuito con l’”Omaggio alla Serenissima”, gara in notturna che si disputerà nel centro di Porto Viro venerdì 29 luglio. Da qui nel giro di due mesi e mezzo, le sei tappe conclusive del circuito: visto che entreranno in gioco anche gli scarti dei due risultati peggiori, davvero ci si può aspettare ancora di tutto.

Potrebbero interessarti anche...