17ª MARATONA DEL SANTO

Padova c17ª edizione per la “Maratona del Santo” a Padova, caratterizzata dal cambio di percorso. Per intendersi non si è più seguita la rotta da nord verso Padova, bensì si è partiti dallo Stadio Euganeo per poi dirigersi verso i Colli Euganei e far ritorno al centro, mantenendo lo splendido arrivo in Prato della Valle. Una maratona fortunata per i colori dell’AVIS Taglio di Po con due ottime prestazioni per i nostri “nuovi arrivi” da Chioggia, Aldo Penzo e Marino Scarpa. Aldo è arrivato 35° assoluto in 2h 52’,02”, 5° della categoria M45 ma bene anche Marino, 6° tra gli M50 con 2h 59’,30”. La maratona ha proposto, per noi, anche due esordi sulla distanza dei 42,195 km: Emily Tommasi ha concluso sotto le 4 ore, precisamente in 3h 55’,46”, Lara Equisetto ha finito in 4h 16’,32”. Brave entrambe! Non solo maratona a Padova, ma anche mezza maratona e stracittadina sui 10 km: nella maratonina Nicola 1Padova 1“Zucca” fa il pacer per l’ora e 25’ concludendo 4 secondi sopra: tempi superiori alle due ore per gli altri, con Alberto Venturini (2h 00’,55”), Martina Bondesan (2h 01’,05”), Giampietro Berti e Moretto Paolo (2h 24’,52”) ed Emiliano Brognati (2h 34’,11”). Nella 10 K presenze per Felice Russo e Marco Ogniben. La gara assoluta, per una volta, ha parlato italiano con la vittoria del beniamino di casa, Ruggero Pertile, al traguardo in 2h 12’,16” davanti al burundiano Celestine Hihorimbere (2h 15’,03”) e al keniano Edwin Kiptanui (2h 25’,30”). Da segnalare anche la prestazione di Michele Bedin, della Salcus, al traguardo in 2h 43’,51”, 16° assoluto e 4° di categoria. Tra le donne successo per Federica Dal Ri in 2h 37’,04” a precedere Lilian Chemweno (2h 41’,25”9 e Teresa Montrone (2h 43,51”).

Potrebbero interessarti anche...