MARCHETTI, SVANISCE IL SOGNO EUROPEO

Sesto posto con rammarico per l’asso dell’AVIS Taglio di Po ai campionato Europei Master. Il rodigino convocato per il Golden Gala di Roma

Marchett regionaliiANCONA – E’ finito, mercoledì scorso, il sogno europeo di Maurizio Marchetti, il forte atleta rodigino in forza al G.P. AVIS Taglio di Po, che puntava almeno al podio sui 3000 mt. M60 ai campionati europei Master di atletica leggera, ancora in corso al Palaindoor di Ancona. Un 3000 con un elevato numero di partenti, ben 26, che si è sviluppato in maniera molto “tattica” , con un ritmo abbastanza lento fino a 3 giri dal termine, dove si è scatenata la bagarre che ha poi visto vincitore l’irlandese Bryan Linch in 10’,28’,78” davanti all’italiano Adriano Montini (10’,31”.51) e al polacco Krzysztof Borowski (10’,32”.15) con Marchetti sesto in 10’,41”.51. Un piazzamento continentale comunque di rilievo per il nostro atleta, che abbiamo sentito telefonicamente: “la gara si è sviluppata in maniera strana, quando sono partiti gli scatti non sono riuscito a reagire come avrei voluto, non so se per la tensione o per l’inesperienza – era la prima volta al campionato europeo per Marchetti. n.d.r. – Ero un po’ arrabbiato perché le tappe di avvicinamento alla gara, culminate con l’argento ai campionati italiani negli 800 metri, erano state confortanti: più volte, in allenamento, ho raggiunto tempi inferiori a quello del vincitore irlandese, e questo non fa che confermare che avrei potuto puntare almeno al podio”. Ma il rammarico di Maurizio si è tramutato presto in grande soddisfazione visto che, il giorno dopo, è arrivata la convocazione da parte della Federazione Italiana di Atletica Leggera per gareggiare negli 800 metri Master inseriti nel “Golden Gala, Pietro Mennea” di Roma, del 2 giugno prossimo, unica tappa italiana della “Diamond League”. “Sicuramente sarà un grande onore ed una grande emozione – afferma Marchetti – gareggiare allo Stadio Olimpico con 40.000 spettatori, in uno dei più importanti meeting di atletica leggera mondiali”. Con il tifo e gli auguri di tutto lo sport polesano.

Potrebbero interessarti anche...