GIULIANO FERRO GUIDA I MASTER NEL CROSS DI SOLESINO

(foto di podistepadovane.it) 

4Non solo una grande prestazione per i giovani della Confindustria Rovigo al “Trofeo Lago Smeraldo” corso a Solesino (Pd), domenica scorsa: tra i giovani è emersa la nuova stella di Andrei Neagu, secondo assoluto tra i quasi 70 Ragazzi, ma sono state di rilievo anche le prestazioni dei Master maschili polesani. Una corsa campestre con un ottima partecipazione pur con condizioni meteo veramente inclementi. Ha retto bene l’erboso terreno di gara che si snodava attorno al Lago Smeraldo, nonostante le numerose partenze: il tutto molto ben allestito dall’A.S. Solesino in collaborazione con la 2Emerge dal fango Giuliano FerroFIDAL di Padova e di Rovigo, con l’assegnazione delle maglie di campione provinciale di cross per entrambe le province. Prima partenza per le categorie maschili, con i 5 km per Allievi, Juniores, Assoluti e Master: miglior prestazione dei polesani per il nostro Giuliano “Alan” Ferro che domina la categoria M60, sempre molto agguerrita e vince, ovviamente, anche la maglia di campione provinciale. Primi posti anche per Giovanni Pavan (Confindustria Rovigo) tra gli M65, Roberto Orlandin (Salcus) tra gli M70 e l’inossidabile Marino Silvestrin (Podisti Adria) tra gli over 75. La Salcus coglie altri tre podi con il secondo posto di Da sinistra Pavan, Dalla Vecchia e SilvestrinAngelo Dalla Vecchia (M70) ed il terzo di Paolo Trovò (M45) e Lorenzo Andreose (M55). A livello assoluta la gara è stata vinta dalle giovani promesse padovane con lo Junior Filppo Bagarello (Fiamme Oro Padova) a precedere allo sprint addirittura un Allievo, Luca Piccolella, del CUS Padova. La gara femminile di 4 km sembrava molto equilibrata prima del via: in realtà tre delle quattro favorite si sono, incredibilmente, attardate nel riscaldamento, partendo in ritardo, lasciando via libera a 5Laura Della Montà (Valsugana Trentino) che ha vinto con quasi un minuto sulla seconda. Le altre hanno provato una rimonta rabbiosa ma si sono dovute accontentare delle posizioni di rincalzo con Laura De Marco (Fiamme Oro) seconda, Sonia Marongiu (Valsugana) quarta e Laura Cavara (CUS Padova) quinta. L’unica polesana in questa gara, Cinzia Mattiolo, della Salcus, si è ben difesa con il terzo posto della categoria F35 che le è valso la magia di campione provinciale.

Potrebbero interessarti anche...