38ª IN SLA’ ROTA AD PO

Michele Veronese, S. Maria Maddalena (Ro) 20 settembre

IL SERVIZIO FOTOGRAFICO DELLA GARA DI MICHELE E MARCO

Santa Maria 2015 bSul traguardo si precipitano, spalla a spalla, i compagni di squadra della Salcus, Michele Bedin e Abderrazak Haoul: il marocchino si butta a terra esausto, e vi rimane parecchi minuti, i giudici valutano il fotofinish e decretano il pompiere padovano vincitore della 38ª “In slà rota ad Po”, entrambi ovviamente, con lo stesso tempo di 32’,53”. Per una volta partiamo dal palpitante finale che ha chiuso, di fatto, una bellissima mattinata dedicata al podismo: ce n’era veramente per tutti i gusti, ieri, nella manifestazione a S. Maria Maddalena organizzata dal gruppo podistico Salcus, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Occhiobello, la FIDAL di Rovigo e la UISP di Ferrara. Si parte con la camminata non competitiva organizzata in collaborazione con il gruppo FIASP di Marega (Vr), su tre distanze, 16, 9 e 6 km, che potevano essere percorsi anche dagli appassionati di nordic walking assieme all’associazione “Libero Movimento Po River”. Alle 9,00 si inizia con le gare giovanili: subito i giovanissimi fino ai 6 anni per la “baby camminata” di 200 metri, poi tutte le altre categorie dei ragazzi sul percorso di Santa Maria e1500 metri. Vittorie polesane con Giorgio Lodo (Confindustria Rovigo) nella A (2000/2003) e Marcello Morosato (Salcus) nella C (2007/2009) mentre tra le ragazze vittoria per Elena Crepaldi (Podisti Adria) nella F (2007/2009) Una mini corsa che ha registrato anche la prima edizione del campionato podistico scolastico, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Occhiobello Per ultime le gare competitive per gli adulti: per le donne ed i veterani maschili 5000 metri, per tutte le rimanenti categorie maschili 10 km esatti. Tra gli assoluti in testa Bedin e Haoul fanno quasi subito il vuoto: a metà gara è già ampio il loro vantaggio sul veneziano della Biotekna Marcon, Pietro Bernardoni e il veronese Marco De Togni e, ancora più staccato, su un gruppetto molto numeroso. Il finale è quello che abbiamo anticipato a favore di Bedin, mentre terzo arriva Bernardoni, in 33’,49”: buoni piazzamenti per Riccardo Tosi (Confindustria Rovigo) e Luca Favaro (Salcus) che arrivano assieme al quinto e sesto posto. Gara tiratissima quella dei 5000 metri femminili: la vittoria va alla giovane Santa Maria 2015 cGiorgia Marchini (Atl. Estense) in 18’25”, davanti alla favorita Nadya Chubak (Lughesina, 18’34”) e alla bravissima Suellen Roccati (Salcus) a soli 2 secondi dall’argento. Nella gara dei veterani maschili domina il vicentino Giovanni Bidese in 16’49”: bene Stefano Bolognese (Salcus) sesto in 17’59” e Maurizio Marchetti (AVIS Taglio di Po), ottavo in 18’,10”.Nelle numerose categorie previste troviamo ben tre successi per l’AVIS Taglio di Po con Daniele Finotti, tra i Senior D, Maurizio Marchetti, nei Veterani I ed Adriano Liviero tra i Veterani L. Tra gli over 70 secondo Roberto Orlandin, della Salcus, e terzo Marino Silvestrin, dei Podisti Adria. Nelle categorie femminili piazzamenti per Erika Cazzadore (Salcus) terza e per Viviana Zago (AVIS Taglio di Po) quinta nelle Senior B: spazio anche per Carla Faggin, ancora per la Salcus, che coglie il bronzo nelle Veterane D. Le prove competitive sono state valide come campionato provinciale FIDAL di Rovigo, di cui vi aggiorneremo in settimana, e campionato provinciale UISP di Ferrara. Santa Maria 2015Un grande successo e una grande soddisfazione per la Salcus del presidente Luca Poletto e del “presidentissimo” Giuseppe Scanavini: grande la partecipazione in tutte le gare che ha portato complessivamente ben più di 1000 atleti ai nastri di partenza. Domenica prossima ancora un evento podistico importante per la nostra provincia: nell’Isola di Albarella si disputa la 15ª “Maratonina del Parco del Delta del Po”, che aggiudicherà le maglie di campionate provinciale di mezza maratona.

LE CLASSIFICHE SUL SITO TDS-LIVE

Potrebbero interessarti anche...