CAMINA’ PER LA PINETA SOTTO LE STELLE

Michele Veronese – Rosolina (Ro), giovedì 9 luglio 2015

Conferma di successo per la “Caminà per le Pineta sotto stelle” che si è disputata giovedì sera a Rosolina Mare: gara che si era corsa per tantissimi anni nel pomeriggio per passare, un paio d’anni fa, alla disputa sera. Cambio fortunato che ha visto incrementare la partecipazione sia per gli atleti competitivi, oltre cento, sia per i tanti camminatori non competitivi, oltre 250 con folta rappresentanza di turisti e gruppi degli stabilimenti balneari. Si parte e si arriva dal Centro Congressi, poi un bellissimo percorso di 3,8 km che prende il via da Viale dei Pini per arrivare fino ai Bagni dal Moro e fare ritorno per la passeggiata romantica e la piscina Europa. L’anno scorso aveva stupito la vittoria del quindicenne veronese Riccardo Barion (Biasin Illasi), arrivato praticamente appaiato all’alfiere dell’AVIS Taglio di Po, Davide Corritore, trionfatore nel 2013: quest’anno Barion ha bissato la vittoria superando oltre a Corritore, terzo, anche un altro “big”, il pompiere della Salcus, Michele Bedin. Partenza velocissima per Barion, che vanta tempi di assoluto rilievo nazionale nei 1000 e 2000 metri a livello giovanile, che stacca subito tutti: quando prima Bedin e poi Corritore provano a andare a prenderlo è troppo tardi e Barion vince in 13’,23, con una decina di secondi di vantaggio su Bedin e tredici su Corritore. Al femminile continua il predominio rosa dell’AVIS Taglio di Po: nel 2014 aveva trionfato Viviana Zago, quest’anno ha tagliato il traguardo per prima la rosolinese Francesca Moscardo, che veste la maglia del club bassopolesano. Il ritmo non troppo sostenuto della partenza ha favorito la regolarità della Moscardo, tra l’altro reduce da una impegnativa gara montana di 22 km in provincia di Brescia corsa domenica, che è uscita nel finale per portare a casa il suo primo successo podistico. Sul podio con lei la compagna di squadra, Sandra Tiozzo, l’atleta portovirese che sembra finalmente sulla strada del recupero definitivo dopo più di un anno di infortuni a ruota: accettato ogni tipo di scongiuro ….

Potrebbero interessarti anche...