8ª ASSIEME FRANCO E LUCIANO

Michele Veronese – Donada (Ro), venerdì 13 agosto 2015

Ottima edizione per la “Assieme Franco e Luciano”, che da nove anni caratterizza la serata del 13 agosto a Donada di Porto Viro: dal resto si impegnano duramente per questa manifestazione podistica i figli Christian Capello e Fabio Pregnolato, Giuliano Ferro, Antonio Greguoldo, Sandro Zaia, Mario Mantovan, Filippo Carlin nelle vesti di speaker, e veramente molti altri “Amici della corsa” dedicandosi allo sport tanto amato dai cari scomparsi Franco e Luciano. Tanti i complimenti dai partecipanti per il cambio di percorso, attuato la passata edizione, e confermato quest’anno: due giri con partenza e arrivo in Piazza Marconi, e quasi metà gara nella Pineta di San Giusto, con qualche difficile, ma suggestivo, passaggio nei tratti sabbiosi. Si inizia con la mini podistica: quasi quaranta i ragazzi al via sul tracciato di un chilometro. Ritmi altissimi che vedono prevalere, dopo un lungo sprint, Simone Massarenti (Atl. Delta) su Giorgio Lodo (Confindustria Rovigo) e Arif Iljazi (Salcus), mentre alle loro spalle si piazzano Giovanni Nonnato, Marco Morando e Nicola Veronese.. Tra le ragazze più netta la vittoria per Caterina Mangolini (Atl. Delta) davanti alla sorella Anna e a Marta Ballerini (Running Comacchio): appena giù dal podio Ueda Iljazi (Salcus) e l’atleta di casa Adele Greguoldo. Alle 19,00 parte la competitiva per gli adulti seguita dalla camminata di 3,8: gran caldo e circa 150 gli agonisti e un centinaio coloro che ricordano in maniera non competitiva gli amici. Sotto l’arco una presenza d’eccezione, il francese di origini magrebine El Hassan Lassini, vincitore della Maratona di Venezia del 2003: passati i bei tempi poco più di un allenamento per Lassini che, comunque, si piazza quarta assoluto. Donada 2Ma questa sembra proprio essere la gara di Michele Bedin, l’asso della Salcus già con tre vittorie e due secondi posti: passa al primo giro assieme a Said El Bouhali, che poi stacca nella seconda tornata per presentarsi solitario sul traguardo in 27’,02”, praticamente lo stesso tempo del 2014. Argento per El Bouhali (Spak 4 Padova, 27’,22”) e terzo posto, più staccato, per il padovano della Salcus Marco Piasentini (29’,16”). A livello assoluto ancora ottime prestazioni per la nostra coppia dell’AVIS Taglio di Po con Davide Corritore e Nicola Zuccarello che arrivano assieme rispettivamente quinto e sesto, come pure bene Gabrio Conti, decimo Anche al femminile la vincitrice è volto noto al pubblico di Donada, visto che Sonia Marongiu aveva già vinto su queste strade sia nel 2012 che nel 2013: domino per l’atleta in forza alla Trentino Valsugana che con 32’,04”precede due atlete polesane, Erika Cazzadore della Salcus (34’,02”) e la nostra Laura Sarto (35’,10”), terza come nel 2013. Bene, sempre per il nostro gruppo, anche la “new entry” Lucia Terlizzi, sesta assoluta. Nella gare delle “retrovie” tanto caldo e le solite “lotte” interne: la mia gara è abbastanza in salita, dopo la Camignada, complice un problema al polpaccio, non ho corso molto, e si sente. Non so se è solo un fatto psicologico ma per me va decisamente meglio nel tratto di pineta, più vario ed ombreggiato, che nel lunghissimo rettilineo su strada poco dopo il via. Verso la fine del primo giro riprendo Denis e Andrea, quest’ultimo poi se ne va mentre Denis si mette a far compagnia al “Bobone”, per l’occasione al rientro alle corse con sgargiante maglia rosa. Rapide le premiazioni nonostante l’alto numero di atleti premiati. Visto il caldo forse sarebbe servita un po’ d’acqua in più nel ristoro finale.

LA GALLERIA FOTOGRAFICA DI NICOLA VERONESE

ALTRE BELLE FOTO DI TEIDA SEGHEDONI SONO SU MODENACORRE

Potrebbero interessarti anche...