“A TUTTO SPORT”, LA TERZA EDIZIONE RIEMPIE I GIARDINI DELLE DUE TORRI.

SCUOLE E FEDERAZIONI PROTAGONISTI FIN DAL MATTINO. E ANCHE I DOGI PARALIMPICI ARRIVANO A FARE FESTA

Nuova piazza, solito successo. La terza edizione di “A Tutto Sport” fa il pieno. Tantissimi giovani oggi, 26 maggio, si sono radunati all’ombra delle due torri del castello di Rovigo per partecipare al grande evento organizzato dal Coni Point di Rovigo per celebrare la “Giornata Nazionale dello Sport”. La “maratona” di giochi e divertimento nel cuore di Rovigo di inserisce anche nella “Settimana dello Sport”, che lo stesso Coni Point di Rovigo ha ideato per mettere in rete tantissimi eventi sparsi per l’intera provincia: feste a scuola, tornei, manifestazioni di promozione sportiva, gare e altro ancora. Un gigantesco “contenitore di sport” riempito grazie al lavoro di squadra dei fiduciari e collaboratori del Coni Point di Rovigo.

“A Tutto Sport” ha preso il via di buon mattino con l’arrivo in piazza Matteotti e nei Giardini del castello di alcune classi delle scuole primarie rodigine “Pascoli”, “Papa Giovanni XXIII” e “Duca D’Aosta”. La mattinata è stata interamente dedicata alla chiusura dei progetti “Sport a scuola”, sostenuto dalla Fondazione Cariparo attraverso il bando “Sportivamente”, e “Sport di classe”, proposto dal Miur sempre con la collaborazione del Coni Point di Rovigo. Ad attendere i circa 100 alunni il coordinatore tecnico del Coni Point di Rovigo Enrico Pozzato e alcuni esperti in educazione motoria già protagonisti delle lezioni frontali proposte nei vari plessi. Tra balli di gruppo, giochi e sport, la mattinata è trascorsa in un clima di grande divertimento e allegria. Al termine ogni bambino ha ricevuto in regalo lo splendido diario offerto da Alì e Alìper, partner dell’intera mattinata, nonché i numerosi gadget firmati Coni Point di Rovigo.

Nel pomeriggio, dalle 16, su il sipario sulle federazioni e sugli enti di promozione sportiva. L’intera piazza si è riempita di campi di gara, dove alcune società rodigine hanno promosso le loro discipline con tecnici e tesserati. Tra queste anche le protagoniste del riuscito progetto “Centri Coni” che negli ultimi mesi ha creato sinergie tra alcune delle realtà più attive della provincia dando la possibilità a tanti tecnici e ragazzi di confrontarsi con sport diversi da quello abitualmente praticato. Sempre spettacolari le stoccate offerte dal Centro Scherma Rovigo, così come le esibizioni di karate della società Arte del Movimento. La Pugilistica Rodigina ha dato a tutti la possibilità di cimentarsi con la “noble art”, mentre con Confindustria Atletica Rovigo si è corso e saltato fino a sera. Il Team Ladies della Rugby Rovigo e il Rugby Villadose Junior si sono alternati nello spazio riservato alla palla ovale, poco distante i ragazzi del Futursittingvolley della Polisportiva Qui Sport di Trecenta hanno dato vita ad avvincenti partite di sitting-volley. Con l’Us Acli, infine, si è giocato a tennistavolo e ci si è lanciati in avvincenti gimcane in mountain bike. Tutti gli sportivi hanno sfruttato l’occasione per provare le altre discipline presenti in piazza, dando vita a una continua rotazione di ragazzi nelle varie stazioni di gioco. L’occasione è stata ghiotta anche per il Panathlon Club Rovigo e per la Sezione Aia di Rovigo, che hanno pubblicizzato in piazza le loro attività e i loro corsi.

L’intero pomeriggio è stato trasmesso in diretta da Delta Radio che dai giardini ha raccontato l’evento con Salvatore Binatti, impegnato a coinvolgere uno dopo l’altro i tanti protagonisti del pomeriggio sportivo organizzato dal Coni Point di Rovigo. Grazie alla disponibilità del Comune di Rovigo i tanti sportivi hanno avuto la straordinaria occasione di visitare le segrete del castello della città , aperte per l’occasione. Non sono mancate altre sorprese. A iniziare dalla graditissima visita dei Dogi paralimpici e della selezione francese Tolone-Montplellier-Tolosa, reduci dal test-match giocato e vinto in mattinata al Palazzetto dello sport di Rovigo. Alle 18 la scuola di ballo Arte Danza ha attirato l’attenzione di tutti i presenti con un bellissimo flash mob organizzato per promuovere il “Rovigo Rugby Festival” che il 2 e 3 giugno sposterà la festa allo stadio Battaglini. La splendida giornata si è chiusa con la premiazione di tutte le società presenti in piazza. Assieme al delegato provinciale del Coni, Lucio Taschin, che ha ringraziato i tanti protagonisti del riuscito evento, anche l’assessore comunale allo sport Andrea Bimbatti. Poi i saluti finali e l’arrivederci del Coni Point di Rovigo alla quarta edizione di “A Tutto Sport”.

Potrebbero interessarti anche...