PADOVA E’ DONNA: APPLAUSI PER HERRERA ABREU, LUKUDO E ROSA

Nel pomeriggio di gare al Palaindoor 7”50 della sprinter, 53”77 della quattrocentista e 17.30 della pesista. Il diciassettenne del Burkina Faso, Abdou Mourou Guene, vince i 60 in 6”96. Schembri a 16.37 nel triplo

Padova, 3 febbraio 2018 – Il sabato di gare al Palaindoor di Padova inizia nel segno dello sprint. Il pomeriggio regala i nuovi record personali nei 60 metri a Johanelis Herrera Abreu (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) e all’allievo Abdou Mourou Guene (Atl. Vicentina). La veronese d’origine dominicana corre in 7”50, limando un centesimo al fresco primato personale (7”51, per due volte, il 20 gennaio a Modena). Il diciassettenne del Burkina Faso, al terzo 60 metri della carriera, si lascia tutti alle spalle, fermando il cronometro a 6”96: il progresso sul personale è di ben 11 centesimi. Donne veloci nei 400, il palcoscenico è tutto per le atlete del C.S. Esercito: vince Raphaela Boaheng Lukudo in 53”77, migliorando di 7 centesimi la sua miglior prestazione in sala (53”84 il 21 gennaio ad Ancona). Alle sue spalle, le compagne di squadra Chiara Bazzoni (54”47), Marta Milani (54”62) e Irene Baldessari (56”38). Primato stagionale anche per Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) che, alla terza uscita del 2018, lancia il peso a 17.30, aggiungendo 14 centimetri alla sua miglior misura dell’anno. Fabrizio Schembri (Carabinieri) fa l’esordio stagionale nel triplo, saltando 16.37 al culmine di una serie in sostanziale crescendo (16.16 al secondo salto, 16.29 al quarto, 16.37 al quinto). L’allieva Veronica Zanon (Vis Abano), reduce dall’argento tricolore nel pentathlon, s’impone nella gara femminile con 12.28. Negli ostacoli, 8”61 in batteria di Giada Carmassi (C.S. Esercito) che va leggermente più piano in finale (8”64).

RISULTATI (IN AGGIORNAMENTO). UOMINI. 60: 1. Abdou Mourou Guene (Atl. Vicentina) 6”96, 2. Paolo Galletta (Assindustria Sport Padova) 7”06. 400: 1. Mattia Piredda (Cus Sassari) 48”96. 60 hs (batteria): 1. Marco Massaro (Assindustria Sport Padova) 8”19 (non partito in finale). Triplo: 1. Fabrizio Schembri (Carabinieri) 16.37, 2. Edoardo Accetta (Atl. Fanfulla Lodigiana) 15.57. ALLIEVI. 60 hs: 1. Virginel Cosmin Cocu (Ass. Atl. Nevi) 8”57, 2. Tino Ferrighetto (Gs La Piave 2000) 8”58.
DONNE. 60: 1. Johanelis Herrera Abreu (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) 7”50, 2. Elisa Paiero (Atl. Brugnera Friulintagli) 7”66, 3. Martina Favaretto (Atl. Biotekna Marcon) 7”72, 4. Elisa Visentin (Atl. Biotekna Marcon) 7”78. 400: 1. Raphaela Boaheng Lukudo (C.S. Esercito) 53”77, 2. Chiara Bazzoni (C.S. Esercito) 54”47, 3. Marta Milani (C.S. Esercito) 54”62, 4. Irene Baldessari (C.S. Esercito) 56”38. 60 hs: 1. Giada Carmassi (C.S. Esercito) 8”64 (8”61 in batt.). Triplo: 1. Veronica Zanon (Atl. Vis Abano) 12.28. Peso: 1. Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) 17.30. ALLIEVE. 60 hs: 1. Livia Ettari (Trevisatletica) 9”19 (9”18 in batt.). Alto: 1. Sara Bianchini (Lib. Valpolicella Lupatotina) 1.64. Asta: 1. Angelica Dugatto (Atl. Vicentina) 3.20. Peso: 1. Anita Bartolini (Gs Atl. 75 Cattolica) 13.96.

RISULTATI IN AGGIORNAMENTO

FIDAL – COMITATO REGIONALE VENETO
Ufficio Stampa
Mauro Ferraro
T. 338 2103931
E-mail: stampa@fidalveneto.it
Facebook: www.facebook.com/FidalVeneto
Twitter: @FidalVeneto

Potrebbero interessarti anche...