HAIJY E SPAGNOLI VITTORIOSI NELLA MEZZA DI VOLTANA

Michele Veronese, Voltana (Ra) domenica 3 dicembre 2017

PRONTO IL SERVIZIO FOTOGRAFICO DELLA GARA

LE CLASSIFICHE

Sempre buona la partecipazione del gruppo AVIS Taglio di Po alla maratonina di Voltana, negli ultimi anni. La mezze del piccolo paese ravennate si era distinta per l’elevato tasso tecnico ed un buon numero di partenti, quest’anno sono stati 350 gli arrivati nella prova agonistica di 21,097 km, leggermente in calo rispetto agli anni scorsi, forse a causa delle norme di partecipazione più “restrittive”, ma sono stati veramente molti quelli che hanno corso la distanza in maniera non competitiva. La mattinata si presenta con un bel sole anche se fa abbastanza freddo ed c’è un venticello fastidioso soprattutto quando contrario … Molto vicini i primi quattro in testa alla gara con il successo che va Mohammed Haijy (Atl. Castenaso) che con 1h 09’,17” precede un terzetto della Dinamo Sport composto da Alberto Della Pasqua, Rachid Benhamdane e Nicholas De Nicolò. A più di due minuti, al quinto posto, il compagno di squadra di Haijy, Mohammed Errami, poi bisogna aspettarne altri quattro per vedere l’arrivo del sesto, Matteo Lucchese. C’era anche un volto noto alle gare polesane al via, l’italo marocchino Benazzouz Slimani, notato fermo ai bordi della strada, attorno al 12° km e poi portato via in ambulanza, pare a causa di un’auto che gli ha tagliato la strada. Non sappiamo bene come sia andata, certo che ci è sembrato che, nonostante incroci ben presidiati da addetti dell’organizzazione, le auto lungo il percorso fossero davvero troppe. Bella gara al femminile con Anna Spagnoli (Edera Forlì) che deve sudare parecchio per liberarsi di Elena Briganti (Atl. Gran Sasso), prima nel 2016, e andare a vincere in 1h 20’,56”: 28 secondi dopo l’arrivo della Briganti, più staccata Elisa Zannoni (Tosco Romagnola) terza in 1h 26’,52”. Per noi ottimo piazzamento per il sempre sorridente Davide Corritore, 19° assoluto e 10° di categoria in 1h 18’,57”: bene anche i due “Adriano”, con Brusegan 16° di categoria appena sotto l’ora e 28’ e Liviero, 6° tra gli over 60, nonostante conceda una decina d’anni ai più giovani della propria graduatoria. A premio, tra gli assoluti, anche Gianluca Roncon e Giacomo Bellan, più indietro Roberto Garbi e Augusto Avanzo. Abbiamo rivisto con piacere in gara (e con un buon tempo!) Giuseppe Gorini, vittima di un incidente sul lavoro a maggio: sempre buona l’organizzazione della manifestazione ma, come dicevamo, bisognerà provare a limitare ulteriormente il traffico veicolare nelle prossime edizioni.

Potrebbero interessarti anche...