4 PASSI PER LA SOLIDARIETA’: VINCONO TUTTI!

Michele Veronese, Taglio di Po (Ro) domenica 5 novembre 2017

LE CLASSIFICHE 

PRONTO IL SERVIZIO FOTOGRAFICO DI AUGUSTO

TUTTE LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE DI MICHELE 

Si è disputata, a Taglio di Po, la seconda edizione della “Quattro passi per .. la solidarietà”: per una volta, visto il fine della manifestazione, hanno veramente vinto tutti, per primi tutti coloro che hanno partecipato, che sono stati il fulcro della corsa, ma anche le associazioni cui è andato il ricavato (oltre 1200 euro), “Foglie Vive” e “Barriere Invisibili” come pure il nostro gruppo, principale organizzatore dell’evento con la collaborazione della locale sezione AVIS, dell’amministrazione comunale e della Protezione Civile di Taglio di Po, che ha scommesso sulla solidarietà dopo aver creato la corsa, l’anno scoro, per aiutare le popolazioni terremotate. Anche il meteo ha dato una mano, rinviando la prevista pioggia al pomeriggio: si inizia con la camminata a partenza libera di 6 km, con l’apprezzato passaggio nel parco della settecentesca Villa Cà Zen. Con la mini podistica di 1 km si inizia a correre per i premi: taglia per primo il traguardo il “baby” del gruppo locale Maicol Mozzato, e le varie categorie sono vinte da Pietro Rizzo e dal fratello Isaac, mentre tra le ragazze si impongono Eleonora Barcaro (Discobolo) e Diletta Nonnato (AVIS Taglio di Po). A chiudere le partenza la prova “cronometrata” di 8,5 km: non è una vera e propria competitiva e gli atleti, nel rispetto dello spirito della manifestazione, non di danno battaglia nei primi chilometri: le posizioni si giocano nel ritorno da Villa Cù Zen, quando si inizia a fare sul serio. E’ un alternarsi AVIS Taglio di Po – Salcus, nelle prime posizioni con la vittoria che va al portacolori avissino, Davide Corritore in 30’,27”: dieci secondi in più per il bravo Marco Piasentini, della Salcus, poi ancora un “rosso” al terzo posto, Mattia Tancini (31’,16”) che supera allo sprint Fabio Finotello (Salcus) mentre il quinto posto va a Daniele Finotti, ancora per l’AVIS Taglio di Po. Settore femminile con una presenza di “lusso”, la tre volte vincitrice del circuito “Adriatic LNG”, Nadya Chubak: l’italo ucraina non si danna più di tanto l’anima ma va a trionfare ugualmente con largo margine in 35’,05” : alle sue spalle, più staccata, Elisa Biolcati Rinaldi (Invicta Copparo, 39’,10”), mentre il terzo posto è di Simonetta Siviero, della Salcus in 40’,36”. Ancora, tra le prime cinque premiate, Afra Vallese (AVIS Taglio di Po), quarta, e la giovane sorpresa Francesca Agostini, quinta. Tutti locali i primi gruppi più numerosi, premiati dal presidente dell’AVIS Taglio di Po, Martino Ponzetto: vince la Palestra “Let Fit”, seguita dal “Gambero Rosso” e dal “Gruppo Ross”. Presenti alle premiazioni anche Marina Cassetta, presidente di “Barriere Invisibili” e Gildo Turolla, di “Foglie Vive”, che hanno ringraziato tutti i partecipanti e gli organizzatori per il contributo dato e spiegato brevemente l’attività svolta dalle proprie associazioni.

Potrebbero interessarti anche...