MANAGER SPORTIVI PIU’ PREPARATI GRAZIE AL CORSO DI SECONDO LIVELLO DEL CONI POINT ROVIGO

SABATO SCORSO LA CONSEGNA DEGLI ATTESTATI COL PRESIDENTE DEL CONI VENETO GIANFRANCO BARDELLE

Si è chiuso sabato, tra la soddisfazione e i sorrisi di docenti e partecipanti, il corso dedicato a manager e dirigenti sportivi organizzato dal Coni Point di Rovigo con la collaborazione della Scuola Regionale dello Sport del Coni Veneto. Un evento di secondo livello, articolato in tre giornate (prime lezioni il 23 e 30 settembre). In molti da tutto il Veneto non si sono lasciati sfuggire una proposta formativa così qualificata e le iscrizioni hanno raggiunto quota 80, con una media di presenze nei tre appuntamenti in calendario superiore alle 60 unità. Del resto le tematiche affrontate sono state davvero tante. L’obiettivo, dichiarato e centrato in pieno, era infatti quello di offrire un quadro formativo completo che racchiudesse tutti gli aspetti e i problemi principali legati alla figura del manager sportivo.

Dopo le lezioni dedicate al marketing (23 settembre), curate da Roberto Ghiretti, Massimo Zanotto e dal delegato del Coni Point di Rovigo Lucio Taschin, e la giornata incentrata sulla gestione delle risorse umane e sugli aspetti fiscali (30 settembre), che hanno visto in cattedra Enrica Quaglio e Giuliano Sinibaldi, sabato 7 ottobre si è parlato di comunicazione ed eventi sportivi. Ad aprire la giornata la giornalista Cristina Chinello, che ha dispensato consigli per ottimizzare la comunicazione delle società sportive. Poi i relatori Leonia Quarta e Massimo Zanotto hanno affrontato il tema delle cerimonie e della gestione e organizzazione di eventi sportivi.

Nel corso della seconda giornata a far visita ai tanti partecipanti nella Sala Mediateca del Palazzo delle federazioni di Rovigo era stato il direttore scientifico della Scuola regionale dello Sport del Coni veneto Dino Ponchio. Sabato scorso è invece intervenuto il presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle. Con l’aiuto del delegato provinciale Lucio Taschin il numero uno dello sport veneto ha consegnato a tutti i corsisti il meritato attestato di partecipazione, ricordando l’importanza di un aggiornamento continuo anche nell’ambito delle società sportive di carattere locale.

L’applauso finale dei dirigenti sportivi accorsi da tutta la regione ha messo il sigillo a un appuntamento formativo davvero riuscito, che ha riportato Rovigo al centro del Veneto anche da un punto di vista formativo. Ma le proposte per quanto riguarda il 2017 non sono ancora finite. Al Coni Point di Rovigo si sta già lavorando per organizzare al meglio il corso di primo livello dedicato al fisco (“Fisco amico”) in programma il 25 novembre sempre nella Sala Mediateca del Palazzo delle federazioni. Presto tutti i dettagli su relatori e iscrizioni

Potrebbero interessarti anche...