7° PURO 10.000

Marco Meloni, Zanè (Vi) 10 aprile

3Qualcuno penserà che correre le maratone o le ultramaratone sia estremamente faticoso e solo per atleti di élite (io non lo ho mai provato… solo tante mezze) e cimentarsi in gare molto più corte tipo 10-15 km, sia molto più agevole. Pensavo anch’io fosse cosi…ma mai affermazione “fu” più sbagliata, almeno se si parla del sottoscritto. È da poco che ho ricominciato a correre e ad allenarmi con un minimo di costanza. I chilogrammi calano ma la forma per ovvi motivi non è facile da recuperare e l’età non aiuta… Supponevo che provare una 10 km in questo periodo fosse un buon test e non particolarmente impegnativo…
Sbagliavo alla grande! La “Puro 10.000” è una gara tosta come poche. Un circuito di 5 km da ripetersi 2 volte con salite poco vistose ma inesorabili alternate a gomiti e ripidi saliscendi spezza gambe. Dopo i primi 5 km viene naturale rallentare il ritmo per non rischiare il “fuorigiri”. I battiti salgono e le poche discese diventano un momento per rifiatare. Sarà lo stato di forma ma ricordo poche mezze paragonabili come fatica. Una gara da fare! Incorniciata da montagne verdi e ventilata 4da un aria frizzante. Impeccabile nell’organizzazione, con un livello di atleti qualitativamente impressionante, vista la partecipazione del team Fiamme Oro e dei vari Centofante ed altri che non ricordo tra gli uomini. Molto nutrita la partecipazione femminile di alto livello con la Merola, Ferraboschi, Zilio e Renso in versione reporter. mIl mio compagno di viaggio Matteo si piazza 43°assoluto… io un lo più la ma comunque soddisfatto per il 4:23 di media e il 43° di categoria… I numeri degli atleti al nastro di partenza è ragguardevole quasi 600, e all’arrivo un po’ meno (circa 560), visti i ritiri per nausea ed infortuni vari. Consigliata per la prossima edizione, visto il costo abbordabile e il pacco gara con t-shirt Diadora molto bella. Buone corse da Vicenza.

Potrebbero interessarti anche...