1° CROSS DEL PEDRE’

Michele Veronese, Falzè di Piave (Tv), 7 febbraio

TUTTE LE FOTO DEL CROSS DEL PEDRE’

1Alcuni atleti in maglia AVIS prima del viaIl meteo veramente inclemente non ha fermato i tanti atleti che si sono ritrovati, ieri mattina, a Falzè di Piave, nel trevigiano, al 1° “Cross del Pedrè”, che era valido come terza prova del campionato di società Master e per le categorie Cadetti, Ragazzi ed Esordienti: per i giovani si gareggiava anche per i titoli di campione regionale a livello individuale. Podisti polesani che si sono comportato ottimamente, ottenendo risultati di rilievo al cospetto dei più forti specialisti veneti: tracciato di poco più di un chilometro, da ripetere più volte in base alla categorie, dove era persino difficile rimanere in piedi tanto era il fango, con l’organizzazione costretta più volte a “sistemare” il fondo con la stesura di abbondante segatura. Aprono le competizioni le categorie Master, prima gli uomini da M35 a M55 sui 6,5 km, poi le rimanenti categorie maschili e tutte quelle femminili che hanno corso per 4,3 km. L’AVIS Taglio di Po, scesa a Falzè con ben 15 atleti, è stata protagonista di un’eccellente prestazione di squadra, con il presidente Paesante, prima ad incitare gli atleti più “giovani”, poi a gareggiare tra gli M60. 8Da destra Finotti, Fabbris e ScarpaAncora una volta Adriano Liviero si è confermato imbattile tra gli M65, con l’ennesima vittoria, poi benissimo anche Giuseppe Castagna, secondo tra gli M75 e Federico Pozzato, terzo nella difficile categoria degli M35. Punti importanti per il club bassopolesano, che ora è ai piedi del podio e sogna un insperato terzo posto finale, sono arrivati anche da Giuliano Ferro e Ubaldo Zanetti, quinto e sesto M60, Daniele Finotti e Aldo Penzo, sesto e ottavo M45 e Renzo Ranzato decimo M50, ma veramente un bravi a tutti viste le condizioni del meteo e, in particolar modo del fondo, che senza scarpe da cross, diventava difficilissimo da affrontare.. Sempre regolare ad alti livelli Lorenzo Andreose, della Salcus di S. Maria Maddalena, terzo come nella seconda tappa a Vittorio Veneto. Il risultato più eclatante, comunque, è arrivato verso la fine della mattinata di gara, dove il portacolori Fabio Lodo non si è fatto intimorire Che vittoria per Fabio Lodo!dalla nutrita e qualificata concorrenza nei Cadetti, con oltre 110 partenti, trionfando al termine dei 2,5 km ed indossando la maglia di campione regionale. Il maltempo ha creato non pochi problemi, soprattutto per le classifiche, alla pur ottima organizzazione curata dall’Atletica Sernaglia. Peccato che le premiazioni si siano dilungate veramente troppo, facendo aspettare (c’era da chiederlo?) i soliti Master che, partiti per primi, sono stati poi premiati per ultimi …. Ultima tappa dei cross regionali, domenica 28 febbraio, a Rossano Veneto (Vi) con la “Festa del Cross Veneto” che assegnerà tutti i titoli di società ed i titoli individuali per le categorie Assoluti e Master.

5Un affollata partenza del cross del Pedrè

Potrebbero interessarti anche...