11ª CORSA DELLE NOCI

Michele Veronese, Borsea (Ro) 25 ottobre

Foto di Marco Meloni – Le classifiche

Undicesima edizione per la “Corriamico – corsa delle noci”, disputata ieri a Borsea: bella mattinata di sole e gare che iniziano con la mini podistica di circa un chilometro per i più piccoli fino ai 9 anni. In questa corsa il successo, al maschile, va a Gabriele Lodo (Confindustria Rovigo) seguito dal compagno di squadra Pietro Polichetti e da Simone Mantovani: tra le ragazze vittoria per la rodigina Elisa Ceciliato. A seguire partono i ragazzi dai 10 ai 16, su un percorso di 2000 metri che vede nettamente vincitore Giovanni Nonnato, dell’AVIS Taglio di Po. Dopo le gare giovanili prende il via la gara competitiva con circa 150 partecipanti: il percorso è quello delle passate stagioni di 11 km, non ci sono favoriti né al maschile nè al femminile, così le competizioni risultano molto combattute ed equilibrate. Ci si dirige verso Pontecchio poi si fa ritorno addentrandosi nei bei noceti della zona: qui si decidono entrambe le gare visto che i vincitori riescono a prendere, tra i sentieri erbosi, il margine di vantaggio che gli inseguitori non riusciranno più a colmare. Così al maschile arriva il giorno di Riccardo Tosi, il giovane ventiduenne della Confindustria Rovigo, sempre ottimamente piazzato nelle ultime gare, che vince in 38’,40” precedendo il volitivo Marco Piasentini (Salcus) mentre terzo arriva un altro atleta della Confindustria, Nicola Battocchio. Nelle posizioni a ridosso del podio ancora tanta Salcus con Marco Zanella e Stefano Bolognese quarto e quinto poi, al sesto e settimo posto troviamo Enrico Piga ed Alessandro Amato ancora per la Confindustria Rovigo. Molto combattuta anche la corsa rosa: la portacolori dell’AVIS Taglio di Po, Viviana Zago, sembra in forma, visto il secondo posto di domenica scorsa all’Ecomaratona del Chianti, e parte in testa: non la molla, però, Erika Cazzadore, della Salcus, che aveva sempre preceduto la Zago nelle ultime gare. Si decide tutto nel tratto impegnativo del noceto con la Zago che si invola verso il successo, tagliando il traguardo in solitaria in 44’,05”. La Cazzadore paga un po’ lo sforzo ma riesce a mantenere il secondo posto con 44’,32”, rintuzzando la rimonta della veronese Chiara Pacchiega, giunta in 44’,40”. Tra le prime dieci assolute da segnalare il quarto posto per Manuela Magon (Salcus) ed il sesto di Sandra Tiozzo (AVIS Taglio di Po). La società di S. Maria Maddalena si impone nella graduatoria per i gruppi precedendo Confindustria Rovigo ed i Liberi Podisti di Pontecchio. Organizzazione senza fronzoli ma abbastanza buona, con la locale Pro Loco ad allestire la gara con la collaborazione del comune di Rovigo. Dopo un paio di mesi veramente intensi, a novembre il podismo rimane per un paio di settimane lontano dalla nostra provincia. Si riprende il 15 con la non competitiva “Caminada tra i dintorni” a Badia Polesine, poi il domenica 22 seguirà il “Cross del Delta”, la campestre a Cà Vendramin di Taglio di Po. 

 

Potrebbero interessarti anche...