15ª MARATONINA DEL PARCO DEL DELTA DEL PO

Michele Veronese, Isola di Albarella (Ro), 27 settembre

TUTTE LE FOTO DI ROSSELLA FRANCAVILLA

La lunghissima partenza della non competitiva15ª edizione per la “Maratonina del Parco del Delta del Po”, 14° Trofeo “ENEL – Energia alla tua vita”: partecipazione sopra le attese per la “Camminata per l’Isola”; la non competitiva di circa 10 km che ha visto più di 1000 presenze, qualcosa in meno del previsto, invece, per la classica mezza maratona di 21 km e 97 metri con poco più di 300 agonisti ai nastri di partenza. Forse un segnale su quale sia la vera vocazione di questa manifestazione e sul quale l’organizzazione possa lavorare per le prossime edizioni. Il primo via, alle 9,00 esatte, è proprio per la camminata; una partenza veramente interminabile con un lungo serpentone che vedeva anche la presenza di tantissimi “nordic walker”, i praticanti della corsa con i bastoncini: probabilmente parecchi atleti sono stati attratti anche dalla possibilità, che l’iscrizione offriva, di passare una giornata all’interno dell’Isola assieme ai propri accompagnatori. Purtroppo, come già capitato in passato, molti i partecipanti che hanno sbagliato percorso, su indicazioni errate degli addetti, percorrendo qualche km in più, purtroppo non un bel segnale di come venga curata questa prova. 2 AVIS Taglio di Po secondo gruppoNoi del G.P. AVIS siamo in parecchi al via, 14 nella camminata, Diletta e Giovanni tra i giovani, ben 30 nella maratonina. La mezza parte un’ora dopo: non c’è il caldo tropicale dell’anno scorso che fece “scoppiare” molti, ma un vento fastidioso che metterà in difficoltà non solo gli atleti, ma anche gli organizzatori, impegnati a contenere le strutture che rischiavano di volare via. Il percorso è sempre molto belle ed affascinante, tra valli e le stradine dell’Isola, ma non è sicuramente l’ideale per ottenere tempi di rilievo: in alcuni tratti il vento era a favore, ma in altri era difficile avanzare, mentre in altri tratti c’erano molte nubi di sabbia …. La vittoria è andata a Rachid Benhamdane 74 L arrivo di Rachid Behnamdaneche ha preso il largo circa dopo il primo quarto di gara ma che poi ha ceduto qualcosa sul finale. 1h 10’,46” il tempo finale del marocchino della Dinamo Sport Roma che ha preceduto il veneziano Filippo Barizza (Libertas Mirano, 1h 11’,25”) ed il trevigiano Roberto Graziotto (Atletica Ponzano, 1h 12’,53”). Per noi bene Davide Corritore 12° in 1h 20’,01”. Molto bella la gara femminile con le due protagoniste annunciate che si davano battaglia nonostante il vento: nel finale l’ha spuntata la padovana Giovanna Ricotta (Atl. Riviera del Brenta) in 1h 21’,24” davanti a Giovanna Pizzato (Essetre Mestre), ottima seconda in 1h 21’,52”, mentre al terzo posto troviamo Alessia Danieli (Due Torri Noale) con 1h 23’,57”. 1 Giovanna Ricotta è lei la reginaSuccesso splendido per la Ricotta, che ora si può ben definire la regina di Albarella visto i suoi quattro successi in questa gara, tutti al cospetto di avversarie molto forti e con tempi di rilievo. Bene le nostre “debuttanti” sulla distanza, , Monia Panfilio, undicesima e Lucia Terlizzi dodicesima. Categoria veterani nati dal 1956 e precedenti dominata, manco a dirlo, da Maurizio Marchetti: e si che il rodigino dell’AVIS non voleva neppure partecipare, visto che queste non sono proprio le sue distanze preferite. Invece il successo di Marchetti, con 1h 26’,29” è stato netto a precedere il pordenonese Giuliano Poser (1h 30’,54”) e Giovanni Crepaldi, del gruppo di Porto Tolle, terzo con 1h 32’,39”. Sempre in questa categoria per noi bene Adriano Liviero, 5° e Claudio Rosestolato, settimo. Per noi tante belle prestazioni coronate con la conquista di numerosi titoli provinciali sulla distanza, di cui parleremo in altro articolo. Per me una gara decisamente regolare, corsa tutta assieme a Roberto: non siamo mai sces sotto i 4,38” di media, non siamo mai saliti sopra i 4,48”, con il tempo finale di 1h 40’ ed una manciata di secondi che, viste le condizioni ed il percorso, soddisfa entrambi. Tra le due gare anche la prova promozionale per i giovani: tra gli Esordienti successo del padovano Gianluca Zennaro su Gabriele Lodo (Confindustria Rovigo) e Pietro Pasqualin (Intesa Sanpaolo), nei Ragazzi vince Giorgio Lodo (Confindustria Rovigo) mentre nei Cadetti si impone Giovanni Suman (Confindustria Rovigo) sul compagno Fabio Lodo e su Giovanni Nonnato (AVIS Taglio di Po). Nel settore femminile al via solo le Esordienti, in buon numero, e primo posto per Diletta Nonnato (AVIS Taglio di Po) su Laura Lazzaro (Atl. Città di Padova) ed Emma Rizzi (Podisti Pontecchio). La partenza della gara giovanileProprio il gruppo di Pontecchio si impone nella speciale classifica per le società: sul podio anche il nostro gruppo, secondo e i “Nuovi Sentieri”, gruppo padovano di nordi walking, terzo. Nonostante il forte vento bene l’organizzazione capeggiata da Maurizio Preti e Giorgio Ferro assieme ad Atletica Confindustria Rovigo, Comitato Provinciale FIDAL, Associazione Comunione Isola di Albarella e Ente Parco Delta del Po. Veloci anche le premiazioni pure se con molte categorie da premiare, vista anche la disputa del campionato provinciale di mezza maratona: tra le tante autorità sul palco citiamo Rossano Cantelli, direttore di Albarella s.p.a., Riccardo Zanella, assessore allo sport del comune di Rosolina e Sergio Pascucci, presidente della FIDAL di Rovigo. Due le madrine della maratonina, l’ex campionessa di maratona, Laura Fogli, che ha pure corso, piazzandosi decima, e la professoressa Daniela Boscolo.

LE CLASSIFICHE SUL SITO TDS-LIVE

Potrebbero interessarti anche...